Attenzione al tipo di protesta

Diverse sono state le agenzie di stampa che hanno riportato l’intervista fatta all’avv. Angelo Vassallo in relazione ai rischi che corrono i titolari di attività produttive che decidono di aprire il locale nonostante le prescrizioni normative.

“Gli esercenti che aprono quando non è consentito rischiano di sommare al grande danno che stanno subendo per le restrizioni un danno che potrebbe essere potenzialmente superiore a quello già subìto”.

“Sono previste infatti sanzioni da 400 a 1.000 euro, chiusura del locale da 5 a 30 giorni e, se si continua nelle aperture, il rischio di essere imputati per reato di epidemia colposa, con reclusione da uno a 12 anni”

Di seguito il link con parte dell’intervista.

https://agenziastampaitalia.it/politica/politica-nazionale/55300-ioaprosoloinsicurezza-oltre-8mila-i-locali-che-hanno-aderito-alla-protesta-di-tni-tutela-nazionale-imprese

Per uno specifico consulto con gli avvocati dello Studio non esitate a contattarci o, in alternativa, a lasciare un commento qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.